Idrogeologica per temporali - gialla

FASE DI ATTENZIONE : Attivazione del flusso delle informazioni, monitoraggio sul territorio, verifica delle procedure di pianificazione, informazione alla popolazione, verifica della disponibilità del volontariato comunale e delle risorse logistiche.

E' caratterizzata:
1) dall'attivazione del flusso delle informazioni con la sala operativa regionale e la prefettura-UTG e la provincia (secondo le modalità e le procedure stabilite da normativa(indicazioni regionali vigenti), a seguito della ricezione del messaggio di allertamento, 
2) dalla verifica della reperibilità dei componenti del COC e del restante restante personale coinvolto nella eventuale gestione delle attività e nel monitoraggio dei punti critici presenti sul territorio di competenza.
3) Viene valutata l'opportunità di attivare il presidio territoriale comunale.
4) L'attivazione della fase operativa viene comunicata alla popolazione dando informazione sui principali comportamenti di prevenzione e di autoprotezione, utilizzando le modalità definite nella pianificazione di emergenza.

IL SINDACO : 
1) Attiva il responsabile della Funzione Tecnica di Pianificazione e Censimento danni

IL RESPONSABILE DELLA FUNZIONE TECNICA di Pianificazione e Censimento danni :
Se l'evento è in atto sul territorio comunale o zone limitrofe ad esso, invia la squadra di presidio territoriale per le attività disopralluogo e valutazione delle aree a rischio individuate nel piano di emergenza.
torna all'inizio del contenuto